Advertisements
Advertisements

Cory Monteith morto per mix di droga e alcol

Domenica scorsa vi abbiamo dovuto dare la tragica notizia della morte dell’attore Cory Monteith, 31 anni, star della serie tv per giovani Glee, nella quale interpretava il ruolo del quarterback Finn Hudson. Il suo corpo era stato trovato in un hotel di Vancouver, in Canada, stroncato per cause sconosciute fino all’autopsia eseguita poche ore fa.

Gli esami effettuati sul corpo hanno confermato quanto sospettato fin dall’inizio: l’attore è stato ucciso da un fatale mix di droga (eroina) e alcol. I suoi problemi con la droga erano noti e lui stesso ne aveva parlato in alcune interviste, raccontando la sua dipendenza fin dall’adolescenza.

Pochi mesi fa, Cory si era volontariamente sottoposto ad un ciclo di riabilitazione. Questo aveva fatto ben sperare la famiglia e la fidanzata Lea Michele, anche lei star della serie tv Glee, che l’aveva sempre sostenuto nella sua battaglia per uscire dalla dipendenza.

Advertisements