Palinsesti La7 2013/2014: Salvo Sottile e Gianluigi Paragone nel prime time

Sono stati presentati ieri dal suo nuovo editore Urbano Cairo i palinsesti per la stagione 2013/2014 di La7, il settimo canale del digitale terrestre che grazie alla sua svolta politica ha trovato finalmente una sua collocazione nel panorama televisivo da alcuni anni a questa parte. Le novità non sono tante e le indiscrezioni che giravano negli ultimi giorni sono state tutte confermate, ma è il caso di ricapitolare per fare chiarezza.

Partendo dal daytime, scopriamo che la mattinata è stata confermata completamente a parte I menù di Benedetta, cancellato dal palinsesto. Tornerà quindi Omnibus, Coffee Break con Tiziana Panella e L’aria che tira con Myrta Merlino, che si allungherà di un’ora fino a trainare l’edizione delle 13.30 del TGLa7.

Il pomeriggio, fascia più problematica dell’intera giornata di La7, rimarrà al momento così com’è; Cairo ha affermato che sono allo studio ben tre format per la fascia pomeridiana della sua rete, ma che è ancora troppo presto per annunciarne la trasmissione.

Nell’access prime time torna Lilli Gruber con Otto e mezzo, che si allungherà e andrà in onda anche al sabato. Parzialmente invariate anche le prime serate: il lunedì sarà sempre in mano a Corrado Formigli e il suo Piazzapulita, mentre il martedì sarà probabilmente affidato alla nona stagione di Grey’s Anatomy, ma è anche la giornata più idonea – stando allo stesso Cairo – per ospitare la nuova produzione condotta da Salvo Sottile che sarà incentrata sulla cronaca nera e dovrebbe portare a La7 un pubblico più femminile e meno istruito.

Il mercoledì, in attesa della partenza della nuova edizione de Le invasioni barbariche con Daria Bignardi prevista per il 2014, saranno trasmessi dei film, mentre il giovedì sarà sempre presidiato da Michele Santoro col suo Servizio pubblico. Il venerdì si riderà con Maurizio Crozza, il sabato sarà affidato a L’ispettore Barbaby e per la domenica è prevista una nuova produzione non specificata, che sarà con ogni probabilità affidata a Gianluigi Paragone, strappato a Rai2 proprio negli ultimi giorni. Saranno poi da inserire, nell’arco dell’intera stagione, dieci serate speciali condotte da Enrico Mentana.

Grande assente, dopo ben 12 anni di permanenza su La7, sarà Gad Lerner; il giornalista ha rifiutato l’offerta di restare in forze alla rete di Cairo con il suo Zeta perché “non si ritrova più” nel palinsesto della rete. Com’è noto, fuori dai palinsesti anche Geppi Cucciari e Benedetta Parodi, che passerà a Real Time, mentre Cristina Parodi pur senza trasmissione continua ad essere legata a La7 con un contratto.

Advertisements