Superquark torna su Rai1 con le nuove puntate, da stasera

Superquark, il longevo e apprezzato programma di divulgazione scientifica ideato condotto da Piero Angela, torna stasera in prime time su Rai1 con la prima delle 10 puntate totali della nuova stagione. Nel “menù” della nuova edizione, in onda ogni giovedì sera, cinque interessanti documentari della serie Ushuaia e 2 nuovi documentari della BBC.

In studio con Angela troveremo l’astrofisico Giovanni Bignami per la nuova rubrica Polvere di stelle, l’etologo Danilo Mainardi per la rubrica Viaggio nel comportamento animale, lo storico Alessandro Barbero per la rubrica Dietro le quinte della Storia e il fisico Paco Lanciano, con Giuseppe Isoldi, per gli esperimenti in studio.

La prima puntata si aprirà con un documentario della serie Ushuaia: Nicolas Hulot condurrà i telespettatori, a piedi, a cavallo e in parapendio elettrico, nel canale del Mozambico, tra l’Africa e il Madagascar. Un servizio mostrerà poi come in poco più di un decennio i morti per incidenti stradali si siano quasi dimezzati. E l’obiettivo è di dimezzarli ancora nei prossimi anni.

A seguire, Alberto Angela accompagnerà nel parco archeologico di Vulci, durante gli scavi che hanno portato alla luce due tombe di oltre 2600 anni fa, rimaste inviolate nel corso dei secoli. E anche a Comacchio, dove una nave mercantile romana affondò nell’Adriatico a breve distanza dal delta del Po, con un carico molto singolare.

L’ospite del Come si fa in studio con Piero Angela sarà il giovane studente Emanuele Ceccarelli, unico italiano ammesso per il prossimo anno al MIT di Boston.

Advertisements