Advertisements
Advertisements

Morta Sofia, ma non è la bimba de Le Iene

Sta girando una notizia tragica e purtroppo vera, ma errata nei dettagli: è morta una bimba in cura con le staminali del professor Davide Vannoni. Si chiama Sofia Pirisi, ma NON E’ la bimba vista in tante puntate de Le Iene Show, che da tempo lotta contro un male terribile: la leucodistrofia metacromatica, una malattia che si manifesta a partire dall’anno e mezzo di età in bimbi fino ad allora normalissimi.

Da qualche ora si è sparsa la notizia, ripresa da tutte le testate, che a perdere la vita sia la Sofia di Firenze vista con Giulio Golia nel programma di Italia1, della quale, dopo aver visto i primi servizi, ci siamo occupati tante volte, cercando di dare risalto alla richiesta della sua famiglia.

Ma, lo ribadiamo, NON SI TRATTA DI SOFIA DI FIRENZE. Questo ovviamente non riduce la tragicità della notizia e la tristezza verso una famiglia che si è dovuta privare così presto dell’affetto della loro bambina. Sofia Pirisi era malata di sma1, come tanti altri bambini visti a Le Iene, mentre la Sofia di Firenze vista con Golia è malata di leucodistrofia metacromatica.

Speriamo di aver fatto chiarezza, visto il tam-tam mediatico che la notizia di questa morte ha portato. Sofia di Firenze non ha avuto peggioramenti e proprio domenica Giulio Golia, nel fare il punto della situazione sui bambini in cura col metodo stamina, ha mostrato i piccoli progressi avuti dopo l’infusione d’urgenza di alcune settimane fa.

Advertisements

1 Commento su Morta Sofia, ma non è la bimba de Le Iene

  1. claudio // 22 febbraio 2015 a 13:00 //

    io credo che si stia facendo una grossa speculazione intorno alla vita di queste povere anime di Dio che hanno avuto la sfortuna di incappare in queste patologie difficili da sconfiggere.
    mi rivolgo a tutti questi personaggi a non lucrare sulle disgrazie di bambini sofferenti, SMETTETELA VOI CHE DIFFONDETE NOTIZIE FALSE, SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER VENDERE LA VOSTRA IMMAGINE, SIETE DEI MERCANTI, MERCENARI, SANGUISUGHE E MERITATE DI SUBIRE LE STESSE DISGRAZIE SULLE QUALI VI ARRICCHITE,
    BASTARDI!!!!!!!!!!!

I commenti sono bloccati.