TG2, gaffe su Franca Rame: “Stuprata perché bella”. Il tg si scusa

Bufera sul TG2. Nell’edizione delle 13 di ieri, il tg di Marcello Masi ha dato la notizia della morte di Franca Rame, ripercorrendo come sempre attraverso un servizio la vita dell’attrice, ed è proprio in questo frangente che la testata ha commesso una gaffe piuttosto grave.

Secondo il servizio di Carola Carulli infatti, Franca Rame ha “approfittato della propria bellezza fisica per imporre attenzione, finché fu sequestrata e stuprata“, senza fare il minimo cenno all’appartenenza politica dei suoi violentatori, di estrema destra, e anzi lasciando passare il messaggio che fosse stata proprio lei a provocare i suoi aggressori.

La superficialità con la quale il telegiornale ha trattato questa delicata parte della vita dell’attrice ha suscitato le ire di una buona parte degli spettatori, e in particolar modo della redazione di zeroviolenzadonne.it, che ha scritto una leggera al direttore Masi.

Le scuse della testata sono arrivate nell’edizione serale del TG2, con un servizio riparatore che ha approfondito proprio la vicenda e specificato la matrice fascista di questo gesto compiuto il 9 marzo 1973.

Advertisements