Italia2, Operation Repo e Scuola Zoo partono con mezz’ora d’anticipo. Occasione bruciata per le digitali Mediaset

Mediaset proprio non riesce a valorizzare le sue reti all digital. A dire il vero ci eravamo illusi che con tutti i debutti di nuovi programmi che si susseguiranno nei mesi prossimi su La5 e Italia2 (Mediaset Extra rimane abbandonata a se stessa come al solito) a partire da oggi, le reti native digitali del Biscione avrebbero acquisito maggiore dignità e il rigore che ci si aspetterebbe da delle reti prodotte da un’azienda dall’esperienza ultratrentennale.

Oggi ha debuttato il nuovo pomeriggio di Italia2, caratterizzato dal tandem composto da Operation Repo – La gang dell’auto e Scuola Zoo, che stando ai comunicati diffusi da Mediaset sarebbero dovuti andare in onda rispettivamente alle 15.20 e alle 15.50. Peccato che i telespettatori non abbiano trovato in onda queste due nuove produzioni ai loro orari: chi si è sintonizzato alle 15.20, infatti, non ha potuto vedere Operation Repo, trasmesso con mezz’ora d’anticipo, e conseguentemente anche Scuola Zoo ha subito un anticipo di mezz’ora nel palinsesto.

L’inghippo? Semplicissimo. Mediaset si dimostra ancora non in grado di allineare i palinsesti in maniera tale che i telespettatori possano trovare i programmi ad un orario fisso. Un difetto che da sempre caratterizza le reti digitali di Cologno, e che con l’arrivo delle nuove produzioni ha un effetto controproducente, dato che questo problema non favorisce la fidelizzazione del pubblico.

L’unica soluzione è visionare giornalmente il palinsesto proposto da Mediaset. Perché almeno un passo avanti è stato fatto: se prima si registravano ritardi anche di ore nella programmazione senza segnalare lo spettatore, almeno adesso il palinsesto lo aggiornano, anche se magari a pochi minuti dalla trasmissione.

Advertisements