Mara Venier annulla l’assoluzione di Alberto Stasi. Ma l’Ansa diceva altro

Clamorosa gaffe a La Vita in Diretta da parte di Mara Venier. Nella parte di programma dedicata alla cronaca, dove era ospite anche Massimo Giletti, la conduttrice ha letto una notizia secondo cui la Cassazione aveva riaperto il caso dell’omicidio di Chiara Poggi, dichiarando non valida la sentenza di assoluzione di Alberto Stasi. Le parole esatte pronunciate da Mara sono state:

Annullamento con rinvio ad altra sezione della Corte d’Appello.

Leggendole, la conduttrice ha anche sottolineato come la settimana scorsa, proprio a La Vita in Diretta, avessero previsto che la sentenza della Corte di Cassazione potesse essere questa. Peccato che poi, collegandosi con l’inviata di turno, Venier e compagnia abbiano scoperto di aver preso un granchio, dato che i giudici si erano riuniti da pochissimi minuti ed era impossibile fosse già stata data la sentenza.

Svelato l’arcano: subito dopo la frase letta da Mara Venier, l’agenzia specificava che si trattava della richiesta del sostituto procuratore generale della Cassazione, Roberto Aniello, al termine della requisitoria di oltre un’ora sul caso dell’omicidio di Chiara Poggi.

Un’imbarazzata Venier, forse per nascondere la pesante gaffe, ha così stemperato salutando il disturbatore Gabriele Paolini, che da qualche minuto faceva da sfondo all’inviata del programma. Lui ha preso la parola e, ringraziandola, si è complimentato con una delle “poche vere conduttrici italiane”. Forse non aveva assistito alla figuraccia…

Advertisements