Milena Gabanelli rifiuta la corsa al Quirinale: “Sono una giornalista, non ho le competenze”

Milena Gabanelli ha rifiutato l’offerta fattale dal Movimento 5 Stelle di candidarsi come futuro Presidente della Repubblica, giunta a seguito delle votazioni dette “Quirinarie” che si sono svolte sul web sul blog di Beppe Grillo.

La conduttrice e giornalista di Report ha scritto una lettera al Corriere della Sera, in cui ha annunciato la sua rinuncia (prevedibile), precisando di aver lasciato passare una giornata di tempo per comunicare la sua decisione non tanto per ponderare la scelta, ma per il timore di sembrare “una che volta le spalle, che spinge gli altri a cambiare le cose ma che poi quando tocca a lei se ne lava le mani“.

Nella lettera, la Gabanelli afferma anche che il modo migliore per cambiare le cose è che ognuno lavori nell’ambito in cui è capace, e per questo motivo preferisce portare avanti le sue battaglie attraverso il giornalismo. Ha anche affermato che “il riconoscimento che in questi giorni ha ricevuto la commuove, e la imbarazza.“.

La prima seduta per l’elezione del prossimo Capo di Stato sarà domani, 18 aprile 2013, alle 10, in seduta comune delle Camere al Parlamento. Andrà in onda in diretta su Rai1. Il candidato sostenuto dal Movimento 5 Stelle, alternativamente a Milena Gabanelli, sarà Stefano Rodotà.

Advertisements