Rita Dalla Chiesa: Forum va ripensato

Forum va ripensato. Lo ammette addirittura Rita Dalla Chiesa, e lo fa al termine di un’edizione difficile della sua trasmissione, che già dall’anno scorso ha cominciato a perdere ascolti, ormai ridotti all’osso. E se l’edizione mattutina non va affatto bene, il segmento pomeridiano Lo sportello di Forum posticipato per far spazio al TG4, un tempo fiore all’occhiello della programmazione di Rete4, non lo guarda praticamente nessuno, ed è stata un’occasione sprecata.

Nell’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni di questa settimana si celebra il trentennale della carriera di Rita Dalla Chiesa, che esordì nel 1983 su Rai2 nel pomeridiano Ci vediamo sul 2. Ma la sua carriera è legata a Forum, la trasmissione che ha condotto tra la fine degli anni ottanta e il 1997 su Canale5 e poi nuovamente dal 2003 su Rete4, riuscendo a riportarla meritatamente nel 2008 sull’ammiraglia Mediaset.

La Dalla Chiesa è abbastanza sicura del suo ritorno nella fascia del mezzogiorno di Canale5 a settembre, nonostante gli ascolti non brillanti della sua trasmissione, che nel corso degli anni ha tralasciato le cause di condominio, o quelle legate alle eredità, per lasciare posto a improbabili storie di amore, corna, casi umani, che possono anche essere verosimili, ma non riguardano la vita quotidiana degli spettatori da casa. Proprio la conduttrice si prende il merito di questa svolta negli argomenti, dicendo di aver battagliato contro un suo autore, contrario alla svolta “moderna” di Rita Dalla Chiesa; lei gli diceva che al giorno d’oggi, la gente si lascia con un sms. Come se questo fatto avesse cancellato dal mondo tutti i casi più pratici…

Ma la conduttrice ha annunciato che è arrivato il momento di ripensare la sua trasmissione, vista anche la stanchezza che lei stessa comincia a sentire. E sarebbe quindi ora che si ritornasse alle cause vere, quelle in cui la gente che guarda da casa può identificarsi, tornando a fare tv utile come negli anni novanta.

Advertisements