Paolo Del Debbio nell’access di Rete4. Federica Panicucci contro il ritorno di Claudio Brachino a Mattino Cinque?

A quanto pare le novità per Rete4 annunciate da Piersilvio Berlusconi non tarderanno ad arrivare. La rete di Feyles sarebbe infatti pronta ad accogliere nell’access prime time, al posto di Walker Texas Ranger, un nuovo talk politico condotto da Paolo Del Debbio che si contrapporrà così all’Otto e mezzo di La7.

La data di partenza ufficiosa pare essere quella del 15 aprile prossimo (anche se a noi, per il momento, non risulta), e in concomitanza con questo debutto, Del Debbio lascerebbe la conduzione di Mattino Cinque, dato che  i due impegni (uniti anche alla prima serata del lunedì con Quinta colonna) sarebbero inconciliabili. E chi affiancherebbe allora Federica Panicucci nel programma dell’infotainment del mattino?

Il quotidiano La Notizia ha fatto il nome di Claudio Brachino, ex conduttore del programma e direttore di Videonews, che tornerebbe a gestire la trasmissione da lui inaugurata insieme a Barbara d’Urso cinque anni fa. La co-conduzione con la Panicucci non sarebbe una novità, ma è anche vero che i rapporti tra i due si sono incrinati quasi subito, e in particolar modo durante la loro co-conduzione di Domenica Cinque, per un problema legato alla gestione degli spazi contro il Gran Premio di Formula 1; la bionda conduttrice non gradì la richiesta del suo direttore di andare in onda col suo spazio rosa contro l’evento sportivo, e stando a quanto riportato da Marco Castoro, si sarebbe ribellata al grido di “allora chiamo Lucio”, invocando l’intervento del suo agente Lucio Presta, che com’è noto riesce a fare il bello e il cattivo tempo su tutte le reti televisive.

Il ritorno di Brachino a Mattino Cinque sarebbe comunque solo temporaneo e servirebbe soltanto a portare a termine la stagione, dato che si vocifera dell’arrivo di Giuseppe Cruciani di La Zanzara di Radio24 nel mattino dell’ammiraglia Mediaset da settembre, ma questo non basterebbe alla conduttrice e al suo agente, già pronto allo scontro sul suo fedele account Twitter, per tentare una nuova collaborazione con colui che dovrebbe decidere le sorti dei programmi e dei conduttori della sua testata, ma evidentemente da parecchio tempo deve fare i conti con accordi e, chissà, forse anche “pacchetti”.

Ci dobbiamo preparare quindi ad una nuova lite televisiva tra addetti ai lavori? O forse, visti gli ascolti disastrosi del segmento di Federica, non sarebbe meglio pescare un nuovo volto televisivo femminile che possa funzionare anche in prima serata, fascia che i vertici Mediaset non vogliono assolutamente affidare alla Panicucci?

Advertisements