Advertisements
Advertisements

TG4, edizione straordinaria: da settembre, nuovo appuntamento alle 14

Nuovo appuntamento in arrivo per il TG4 diretto da Giovanni Toti. A due anni e mezzo dalla soppressione dell’edizione delle 13.30 e dall’allungamento dell’edizione flash delle 11.30, la terza rete Mediaset torna ad aprire una finestra sull’informazione nel primissimo pomeriggio, preparando una nuova edizione per le 14, in diretta competizione con i telegiornali regionali di Rai3.

A darne l’annuncio ufficiale è stata, in questi giorni, Monica Gasparini, l’ex giornalista di Studio Aperto che da marzo guida l’edizione principale del telegiornale che per quasi venti anni è stata la roccaforte di Emilio Fede, in un modo un po’ bizzarro. L’emittente sta infatti mandando in onda diversi promo cammufati da edizioni straordinarie del telegiornale – scelta decisamente discutibile e di cattivo gusto, data la delicatezza che solitamente contraddistingue le notizie delle edizioni straordinarie che interrompono la programmazione – dove una radiosa Gasparini annuncia la novità in arrivo dal prossimo 3 settembre.

La nuova edizione delle 14, a quanto pare, non porterà alla soppressione di quella delle 11.30, che continuerà quindi ad andare in onda regolarmente. Questa reintroduzione creerà comunque un certo scompiglio nel palinsesto della rete; verrà infatti riposizionato l’unico programma giornaliero in diretta della rete, Forum, che per l’occasione cambierà anche leggermente format – via il pubblico di opinionisti parlanti, via i valletti “caciaroni” Fabrizio Bracconeri e Marco Senise, più spazio ai contendenti e alle domande dal pubblico da casa – e titolo, diventando Lo sportello di Forum.

Questo creerà delle ripercussioni sugli ascolti, particolarmente alti nella fascia oraria delle 14 proprio grazie al programma di Rita Dalla Chiesa, che sottraeva parecchi ascoltatori anche alla più grande Rai1, agevolando così Canale5. Ma sembra essere solo la prima di tante novità del TG4, testata che mai come in questo momento sembra pronta a sperimentare e rinnovarsi. Staremo a vedere.

Advertisements