Advertisements
Advertisements

Detto Fatto: la rivincita di Caterina Balivo su Lorena Bianchetti (e sui direttori di rete inesperti)

Siamo alla vigilia del grande ritorno in tv di Caterina Balivo. Più che un semplice ritorno si tratta di un vero e proprio riscatto, per una conduttrice che ha saputo imporsi nei pomeriggi della rete Rai per ben 6 stagioni e che è stata brutalmente e inspiegabilmente fatta fuori dai palinsesti.

Dopo aver condotto per cinque anni (dal 2005 al 2010) e con successo Festa italiana, su Rai1, la sua trasmissione non è stata riconfermata per lasciar spazio a Se… a casa di Paola, durato solo una stagione e già dimenticato da tutti, condotto dal neo-acquisto Paola Perego, reduce da alcune stagioni sfortunate in Mediaset e da tempo in attesa di condurre un programma importante

Per risarcire la Balivo di questa decisione di fatto ingiusta, le fu affidato Pomeriggio sul 2, nel quale affiancò Milo Infante spodestando l’algida Lorena Bianchetti, ridotta a condurre in solitaria il segmento finale. Il successo fu tale che gli ascolti del contenitore della seconda rete interferirono col fiacco pomeriggio della Perego, tanto che sembrava che la Balivo fosse riuscita a farsi seguire sulla rete minore dal suo pubblico abituale.

Nonostante questo grande successo, nel 2011 non fu riconfermata, e il programma tornò nelle mani della coppia Infante-Bianchetti con i quali nel frattempo, durante la stagione 2010/2011, c’era stata un po’ di tensione. Da quel momento in poi, il pomeriggio di Rai2 non riuscì più ad ottenere successo, fino a crollare definitivamente durante lo scorso autunno, quando Dillo a Lorena della Bianchetti fu soppresso per i disastrosi ascolti ottenuti.

Arriviamo così ai giorni nostri, alla vigilia di un ritorno, quello con il nuovo format Detto fatto, che fa ben sperare per gli ascolti della rete diretta da Angelo Teodoli che punta così su un volto noto e che in quella fascia ha sempre ottenuto ottimi riscontri.

Per l’occasione, la Balivo si è tolta qualche sassolino dalla scarpa attraverso le pagine di Sorrisi e Canzoni, dove ha ribadito di essere stata allontanata dalla tv ingiustamente e di aver pianto ed essere stata male senza il suo lavoro. Ha poi confermato in clima di tensione con la Bianchetti dalla quale eredita la fascia (“Non ci siamo mai sentite, non vedo perché dovremmo farlo adesso“) e rincara la dose attaccando i vecchi direttori di rete (“Oggi ci sono persone che conoscono la tv, grandi esperti del settore“).

Contemporaneamente, ne approfitta per ringraziare i colleghi di Mediaset che le hanno permesso di andare in video (come ospite) anche in questi anni di assenza dallo schermo, Piero Chiambretti, Silvia Toffanin e Federica Panicucci.

Adesso è finalmente tornato il momento, per Caterina Balivo, di tornare a fare il suo mestiere. E speriamo che non abbia perso lo smalto di un tempo.

Advertisements