Advertisements
Advertisements

Barbara d’Urso: “I miei talk politici fanno ascolti da prima serata”. Ma in che mondo vive?

Barbara d’Urso ha sempre avuto il vizietto di gonfiare gli ascolti delle sue trasmissioni. Magari faceva due milioni e mezzo di spettatori e dicevano che erano tre, e tutti ci ridevano sopra senza comunque dar troppo peso, ma ultimamente la signora di Pomeriggio Cinque e Domenica Live sta cominciando a spararle veramente grosse.

L’ultima l’ha detta al Corriere della Sera, quando in un’intervista ha affermato che i suoi talk politici popolari proposti a Pomeriggio Cinque e Domenica Live (seguendo sempre il solito filone-Videonews che ricalca la scia del tema televisivo di facile appeal del momento, passato negli anni dal gossip alla cronaca nera fino in questo periodo alla politica) ottengono ascolti paragonabili a quelli in onda durante le prime serate.

A sentire queste dichiarazioni ci viene proprio da chiederci in che mondo viva la signora d’Urso, visto che basta prendere in mano gli ascolti di tutti i giorni del suo Pomeriggio Cinque per vedere come il segmento solitamente occupato dal suo tanto adorato talk politico ottenga il risultato più scarso in termini di ascolto di tutto il pomeriggio, affossando l’ottimo risultato di Uomini e donne e rendendo veramente dura la risalita nel preserale di Avanti un altro, che certamente con un traino migliore sarebbe riuscito ad imporsi molto meglio contro la concorrenza e che giornalmente, per tutto l’anno, ha fatto recuperare alla rete quasi il 10% di share.

E anche Domenica Live non se la passa meglio. Ok, la conduttrice gode della riconoscenza dei vertici Mediaset per essere riuscita a risollevare la trasmissione nata con la poco convincente coppia Alessio Vinci-Sabrina Scampini e per aver dato lustro al daytime dell’ammiraglia Mediaset (nel lontano 2009) dopo alcune stagioni allo sbando, ma i risultati delle sue trasmissioni sono veramente poco brillanti e paragoni con trasmissioni ben più autorevoli come Ballarò o Servizio pubblico fanno decisamente ridere.

Che sia arrivata l’ora di ridimensionare l’ego (e la presenza in video) della signora d’Urso?

 

Advertisements