Advertisements
Advertisements

Lo sportello di Forum: un’occasione sprecata

Lo sportello di Forum era una delle novità della stagione televisiva in corso. O meglio sarebbe dovuta essere. Complice l’arrivo del TG4 alle 14, orario roccaforte di Rita Dalla Chiesa e della sua fortissima Sessione pomeridiana di Forum, Rete4 ha pensato bene di rinfrescare il suo unico programma giornaliero (spesso il più visto delle 24 ore).

Lasciati a casa il pubblico parlante, Marco Senise e Fabrizio Bracconeri per ridurre il budget, la trasmissione si è trasformata in una versione leggermente più soft del Forum classico in onda al mattino su Canale5. Lo sportello di Forum è di fatto una sorta di talk tipicamente anni novanta, dove dopo il dibattimento, la causa viene sviluppata e approfondita dalla conduttrice dal suo divano rosso, che lascia sfogare i contendenti facendo spiegare bene il problema che li hanno portati di fronte ad un giudice.

Lo sportello di Forum è una copia noiosa della trasmissione da cui deriva, una trasmissione insipida e a tratti anche noiosa, adatta per chi, dopo pranzo, si addormenta con la tv accesa e non riuscirebbe a farlo ascoltando gli schiamazzi di Uomini e donne.

Un’occasione sprecata per Forum, che già sta vivendo un periodo di grande crisi con ascolti decisamente bassi sia sull’ammiraglia (dove nemmeno si capisce se sia in diretta o meno) che su Rete4, che avrebbe potuto trasformare la sua appendice pomeridiana in una trasmissione dedicata al mondo del diritto ripescando proprio dal passato della trasmissione, rispolverando per esempio le classiche domande spedite per mail dagli spettatori al giudice per una consulenza.

Advertisements