Advertisements
Advertisements

Sepolti in casa: animali, da stasera su Real Time

Dopo il grande successo di Sepolti in casa, Real Time, la rete più factual (ma diciamolo, anche la più freak) del digitale terrestre non poteva astenersi da trasmettere anche il suo spin off: Sepolti in casa: animali.

La trasmissione, dopo essersi occupata di numero casi di persone psicologicamente costrette a riempire le proprie case di rifiuti e oggetti inutili di vario genere, dedica un ciclo di puntate ad individui affetti dall'”animal holding“, malattia che li porta ad accoglie in casa propria un numero incredibile di animali e a riversare un affetto eccessivo e nocivo addosso a loro, tanto da diventare dannosi per la propria famiglia e per gli animali stessi. È un fenomeno incredibilmente radicato, che colpisce ogni anno circa 250mila animali domestici.

Si partirà stasera, e andrà poi in onda ogni sabato alle 23.05 su Real Time, ma come al solito non sarà difficile trovare repliche del format sparse nel palinsesto dell’emittente. Saranno trattate le storie di Don, che a causa dei 30 gatti accolti nella sua abitazione ha costretto sua moglie ad andare via di casa, e a seguire quella di Bonnie, che a causa di una fobia che le impedisce di portare fuori casa i suoi cani mette a repentaglio la sua salute e quella delle sue amate bestie.

Advertisements