Advertisements
Advertisements

I Marta sui tubi giocano con il microfono per protesta contro il playback a “Domenica In” (gallery)

I Marta sui tubi, che abbiamo già ampiamente elogiato in questa sede, sono appena stati protagonisti di una splendida performance a “Domenica In“: come forma di protesta contro l’obbligatorio playback, Giovanni Gulino e i suoi compagni hanno cantato la loro “Vorrei” in un modo molto particolare, giocando con i loro ruoli e con il microfono, che a un certo punto è stato persino lanciato in aria dal frontman della band siciliana. Tutto questo dopo che il gruppo si è dovuto sorbire le solite tiritere da parte degli opinionisti presenti all’Ariston, in primis Dario Salvatori, che li ha accusati di aver sempre criticato il Festival di Sanremo ma di essersi comunque presentati in questa edizione; peccato che Salvatori abbia fatto la figura di quello che spara critiche gratuite ad a un tipo di artisti ai quali, probabilmente, non è molto abituato.

La scelta del gruppo di ribellarsi a queste logiche televisive è stata decisamente apprezzabile e soprattutto garbata; in troppi, ultimamente, hanno protestato alzando la voce (alla disperata ricerca di visibilità), mentre i Marta sui Tubi hanno scelto la strada dell’autoironia e hanno lasciato il palco in punta di piedi, ben consapevoli che c’è un ampia fetta di pubblico che li adora e li attende, questa volta sì, dal vivo. Perchè in caso non ve ne foste accorti, Giovanni Gulino ha una voce della madonna.

 

Advertisements