Advertisements
Advertisements

Angelo Rizzoli arrestato per bancarotta fraudolenta

In una giornata in cui fioccano arresti in ogni campo, anche il settore televisivo ha avuto il proprio. Il celebre imprenditore Angelo Rizzoli, produttore televisivo – sue le fiction Capri, Il Generale della Rovere, Ferrari, Il giudice Mastrangelo, Padre Pio e tante altre -, è stato arrestato stamattina su ordine della Procura di Roma.

E’ accusato di bancarotta fraudolenta. Si parla di un crac finanziario da 30 milioni di euro partito dalla società Tevere audiovisivi (già Rizzoli audiovisivi S.p.a. e poi S.r.l.), che ha coinvolto anche quattro società controllate, da lui fatte fallire con dolo, stando alle accuse. Un’indagine complessa e durata quasi un anno ha portato al suo arresto.

Al momento sono stati sequestrati a Rizzoli società e immobili per un valore di 7 milioni di euro, compresa la villa di famiglia a Roma.

[Foto via Il messaggero]

Advertisements