Advertisements
Advertisements

“The Following” : la nuova serie thriller di SkyUno debutta col botto

Avevo sentito parlare dell’arrivo di una nuova serie su SkyUno, ma non me n’ero troppo interessato: quando poi ho scoperto che il cattivo di “The Following” era un fan di Edgar Allan Poe (scrittore che adoro) non ho potuto esimermi dal seguirla.

In sostanza: David Hardy (Kevin Bacon) è un ex agente FBI costretto a dare di nuovo la caccia ad un efferato serial killer, Joe Carroll (James Purefoy), evaso dal carcere di massima sicurezza dove era finito 9 anni prima. L’assassino in questione è un ex professore universitario che tramite i social network riesce a plagiare le proprie vittime: il pilot della serie ce lo ha presentato fresco di fuga e folle più che mai, pronto a portare avanti un piano diabolico basato proprio sulle opere di Poe.

L’attesa per questa serie era davvero molto alta, così come lo erano le aspettative di molti nerd da telefilm (che spero non me ne vorranno per il termine appena utilizzato): in effetti già dalla prima puntata si evincono tutti i classici elementi di una serie che crea dipendenza, primo fra tutti un tasso di tensione che mi ha tenuto incollato allo schermo come raramente mi era successo. Personalmente non mi aspettavo un telefilm così cruento e spaventoso; insomma se già le classiche colonne sonore con i violini horror vi terrorizzano, bene, vi scongilio di guardarlo perché potreste perdere diversi anni di vita. Nel caso in cui invece aveste disperato bisogno di una nuova serie con la quale fissarvi, allora spero che il signori aiuti le vostre povere anime [cit], soprattutto il lunedì sera, dalle 22:40.

Advertisements