Le Iene sul set del porno di Sara Tommasi

Quando Sara Tommasi ha girato l’ormai celeberrimo film porno c’erano anche quelli de Le Iene Show, nello specifico Sabrina Nobile, che ha seguito la show-girl durante la fase preparatoria. Pur non avendo fatto “gesti eclatanti” per cercare di fermarla, l’inviata le ha chiesto se davvero fosse quella la sua strada e se non fosse meglio mollare tutto e andarsene a casa. Il video “dell’incontro” è stato mostrato nella puntata di stasera, 20 gennaio 2013.

Il porno, come si sa, è stato girato e successivamente distribuito, con tutte le conseguenze che i giornali non si sono scordati di riportare, sia sul fronte giudiziario che su quello personale della Tommasi, che è finita in riabilitazione e ne è uscita “ristabilita”, almeno a detta sua.

Terminato il periodo di rehab la Tommasi è tornata in tv a dichiarare il proprio pentimento e a spiegare le ragioni della sua “caduta”. La Nobile, che dal giorno del porno non l’aveva più rivista, ha incontrato nuovamente la ragazza dopo la presentazione del suo primo – e si spera ultimo – libro, nel quale Sara racconta la propria verità.

La Nobile ha chiesto alla Tommasi il perché del porno, domanda a cui si è sentita rispondere con un

Mi avevano detto che sarebbe stato un bel lancio…che l’avevano fatto anche Britney Spears e Paris Hilton

Ha chiesto poi se ne sia valsa la pena e la Tommasi ha risposto in maniera positiva, non dimenticandosi di sottolineare in più occasioni come, in pochi anni, abbia racimolato un “gruzzoletto” di circa un milione di euro, che ha ben investito in fondi, bar, ristoranti e quant’altro e che le sta dando dei frutti più che soddisfacenti.

Insomma, sta bene economicamente, quindi non vuole certo rinnegare il passato. Ora si può anche innamorare di un pezzente e può permettersi di pagargli la cena e di mantenerlo, dice Sara. E il servizio qui si chiude, anche stavolta con tanta amarezza sia verso il personaggio-Tommasi, sia verso chi non perde occasione per trarre profitto dalla sua presenza in video. Iene comprese.

Advertisements