Il Braccio e la Mente, ultima settimana. Bocciato il gioco, promosso Flavio Insinna

Il Braccio e la Mente, il preserale di Canale5 andato in onda negli ultimi due mesi, ha iniziato questa sera la sua ultima settimana di programmazione ed è ormai vicinissimo alla chiusura, sicuramente definitiva. Un esperimento che non verrà (comprensibilmente) riproposto da Canale5, visti gli ascolti flop che ne hanno segnato il percorso sia prima che dopo gli “aggiustamenti in corsa” voluti dalla produzione.

Eppure il game-show avrebbe potuto avere maggior fortuna, se non altro per il conduttore, Flavio Insinna, che con questo programma si è rimesso totalmente in gioco, dopo il lungo periodo di crisi e apatia che ha seguito il lutto che l’ha colpito. Insinna si è dimostrato simpatico, spigliato e dotato di grande spirito di improvvisazione. Forse a tratti un po’ troppo simile a Paolo Bonolis – vuoi per la romanità, vuoi per il modo di scherzare -, ma comunque promosso su tutti i fronti.

Quello che non ci ha convinto fin dall’inizio è stata invece la formula, che aveva come unico vanto quello di un gioco finale originale come Il Vocabolario, stoppato però soltanto tre settimane dopo l’inizio del programma, forse per rendere il game più alla portata di tutti. I risultati d’ascolto non hanno pagato lo stravolgimento, peggiorando di settimana in settimana (certamente non aiutati dal periodo estivo).

Ma d’altra parte, chi mai si sarebbe potuto appassionare ad un gioco dove il punto d’incontro tra cultura e divertimento è una scimmia-pupazzo di nome Orazio? L’errore della produzione è stato proprio scegliere di rendere la formula “fruibile” dallo spettatore medio, togliendo i giochi che lo differenziavano dai tanti altri programmi e mantenendo quelli di bassa difficoltà.

Una strada da percorrere sarebbe invece stata quella di trasformarlo in un gioco culturalmente elevato, togliendo i tanti fronzoli che facevano da contorno – scimmia, ballerine, tapis roulant, ecc. – e rendendolo uno show forse per pochi, ma sicuramente unico nel suo genere. Gli ascolti non sarebbero comunque stati più bassi di così.

Per amor di cronaca, segnaliamo che da lunedì prossimo il preserale di Canale5 trasmetterà l’ennesima replica della stagione estiva, quella de La ruota della fortuna.

Advertisements