Advertisements
Advertisements

Aldo Grasso critica Paola Perego e Superbrain, Lucio Presta: “Sei un coglione”

Lo spirito natalizio, che ci vorrebbe tutti più buoni, è durato ben poco. In assenza delle liti e i battibecchi da salotto televisivo che almeno ci garantiscono altri cinque giorni di tregua, ci pensa la rete a garantire agli amanti dello scandalo il consueto triste spettacolo a cui ormai da anni siamo abituati. Stavolta sono due addetti ai lavori a “darsele” di santa ragione: Aldo Grasso e Lucio Presta.

Durante queste vacanze natalizie Rai1 ha testato il nuovo varietà Superbrain, condotto da Paola Perego, moglie di Lucio Presta, che è anche suo agente. La trasmissione, andata in onda sabato 29 dicembre, ha ottenuto discreti consensi da parte del web e anche di pubblico, anche se il valore registrato, di poco superiore al 20%, appare decisamente basso se si conta la totale assenza di controprogrammazione da parte della altre reti, che ha lasciato campo completamente libero a quel che dovrebbe essere l’occasione del rilancio di Paola Perego.

A quanto pare la trasmissione non è piaciuta ad Aldo Grasso, che sul Corriere della Sera del 31 dicembre ha commentato la nuova avventura televisiva della Perego così:

Non dev’essere facile per Paola Perego condurre, dopo alcune esperienze sfortunate: sa che è lì in quanto moglie di Lucio Presta e forse il programma fa parte del ‘pacchetto Benigni’. La capiamo”.

Un’affermazione pesante e che francamente da un critico come Grasso non ci si aspetterebbe (ma che a pensarci bene non avrebbe nessun motivo di esporsi così pericolosamente) e che ha provocato le ire dell’agente delle star, che da diverso tempo su Twitter non esita più ad attaccare e punzecchiare chiunque osi criticare lui e i suoi artisti.

AldoGrasso quella di oggi non è critica ma solo livore Tutti lo pensano ma nessuno ha il coraggio di dirtelo SEI UN COGLIONE anche nel 2013″

Vedi AldoGrasso, non hai mai avuto le palle e non le avrai mai, spero facciano a tua moglie e figli quel che tu fai agli altri. Vergognati!”

AldoGrasso del resto se vieni dopo il meteo ci sarà un motivo! Sei un Coglione. Ma uno solo !”

Frasi dettate da una provocazione pesante ma decisamente sgradevoli, soprattutto se contiamo che a scriverle è un personaggio che rappresenta dei pezzi grossi del varietà italiano come Roberto Benigni o Paolo Bonolis, che dubito gradirebbero essere accostati a questo tipo di esternazioni.

Un (ennesimo) episodio che ci fa capire quanto la possibilità di comunicazione che grazie a Internet è ormai alla portata di tutti potrebbe essere pericoloso se sfruttata male e in maniera impulsiva. Speriamo di non leggere più tanto astio da parte di chi dovrebbe portare alta la bandiera del varietà e dello spettacolo italiano.

 

Advertisements