Advertisements
Advertisements

Natale a 4 zampe. Su Canale5 arriva il “Telepanettone”

Il cinepanettone è in crisi; lo scorso anno, Vacanze di Natale a Cortina (di Christian De Sica) e tutti gli altri film usciti nel periodo natalizio hanno incassato molto meno del previsto, e così quest’anno i maestri del genere sono corsi ai ripari. Se De Sica abbandonerà la saga del “Natale a…” e le volgarità che contrassegnavano quel genere di pellicola con Colpo di fulmine, la scelta più drastica è stata quella di Massimo Boldi, che proporrà il suo film, Natale a 4 zampe, direttamente in tv, su Canale5.

Un vero e proprio “telepanettone” (non che sia il primo: Mediaset in passato ha già proposto dei film tv a tematica natalizia ai suoi spettatori, come Il mio amico Babbo Natale, con Gerry Scotti e Lino Banfi, o Finalmente Natale) che Boldi e Mediaset regaleranno al pubblico la sera del 24 dicembre (stando ai palinsesti diffusi da Publitalia).

Anche la storia si differenzierà dai classici film a episodi con la classica soubrette di turno; i protagonisti saranno Sara (Lucrezia Piaggio) e Luca (Andrea Montovoli), che vogliono realizzare il loro sogno di creare un “albergo a 4 zampe”. Per ottenere un prestito si faranno aiutare economicamente dai loro genitori (Massimo Boldi e Paola Tiziana Cruciani, Maurizio Mattioli e Cinzia Mascoli), ma l’antipatia che corre tra i due padri creerà non pochi problemi alla coppia, che dapprima rinuncerà al suo sogno, ma che alla fine riuscirà a coronare i propri desideri, riuscendo a trascorrere il Natale nel tanto desiderato “albergo a 4 zampe”.

Il film è stato realizzato tra settembre e ottobre tra le montagne di Sestriere e hanno partecipato alle riprese ben 180 animali tra cani, furetti, gatti, conigli e pappagalli. Spiccano in particolar modo nel cast dei quattro zampe Spartaco, il cane di Lorenzo (Massimo Boldi), che nella realtà si chiama Stella, e la Yorkshire di Antonio, il direttore della banca alla quale si rivolgono Luca e Sara interpretato da Biagio Izzo, di nome Sophie.

[Foto di Manuela Boldi]

Advertisements