Parliamone in famiglia chiude. Da lunedì i telefilm invadono Rai2 (ma arriva Seltz)

Noi l’avevamo previsto una ventina di giorni fa che la trasmissione del pomeriggio di Rai2 condotta da Lorena Bianchetti, Parliamone in famiglia, non avrebbe avuto lunga vita. E basta vedere i dati auditel di quest’ultimo mese e mezzo per vedere che la trasmissione non è stata apprezzata dal pubblico, ottenendo risultati quasi sempre inferiori al 5% di share. Ed è così che oggi, in un venerdì di fine ottobre, la Bianchetti ha congedato freddamente i suoi (pochi) spettatori chiudendo definitivamente il suo sfortunato programma.

E a dire il vero, il risultato non è poi così sorprendente. L’anno scorso era stato notato un vistoso calo di ascolti de L’Italia sul 2 rispetto all’edizione precedente (denominata Pomeriggio sul 2) condotta da Caterina Balivo, e in molti avevano imputato questo calo proprio al cambio della conduttrice.

Ed è così che da lunedì, al pomeriggio, troveremo inizialmente Seltz, trasmissione composta da spezzoni di materiale d’archivio tratti da trasmissioni comiche andate in onda negli ultimi decenni su Rai2 e curata da Gianluca Nannini e Stefania Studer, seguito poi dai soliti telefilm da “usato sicuro” che la rete propone da anni nei buchi di palinsesto e che ormai dilagano ad ogni ora.

Le serie che ci terranno compagnia tra le 14.45 e le 16.15 saranno Senza traccia e Cold Case, che uniti a Numb3rs e Las Vegas formeranno un lungo pomeriggio di telefilm, che sfocerà nel preserale con Squadra speciale Cobra 11 e Il commissario Rex. E se contiamo le diverse prime serate che la seconda rete Rai dedica ai telefilm e le serie più datate che popolano la prima mattina, sembrerebbe proprio di vedere una piccola rete Fox se si vuol essere buoni, ma se volessimo malignare, un inutile doppione della più appetibile Rai4.

Rai2 sarà quindi invasa dai telefilm (in controtendenza con Italia1, che stando a quanto dichiarato recentemente dal direttore Luca Tiraboschi vedrà diminuire il numero delle serie tv nel suo palinsesto per ridurre i costi), e l’unico angolo dedicato alle trasmissioni sarà quello del mezzogiorno con I fatti vostri. Forse riusciranno a risollevare la rete da un periodo veramente nero sotto il punto di vista degli ascolti, ma renderanno monotona l’intera rete.

 

Advertisements