Sfide: stasera la storia di Marco Simoncelli, alle 22.40 su Rai3

Sfide ha trovato la giusta collocazione il lunedì sera alle 22.40 su Rai3, subito dopo Che tempo che fa, in un orario che non è ancora quello della seconda serata e che può quindi garantire un buon numero di spettatori (grazie anche al giusto traino). Gli ascolti sono piuttosto buoni e le storie proposte, quest’anno narrate da Alex Zanardi – uno che di “sfide” se ne intende -, sempre interessanti e raccontate in un modo diverso ed emozionante.

Questa sera Sfide omaggerà, a pochi giorni dal primo anniversario della morte, il pilota di Moto GP Marco Simoncelli, deceduto il 23 ottobre 2011 in un tragico incidente in diretta tv. La sua sorte ha tenuto incollati al piccolo schermo milioni di spettatori in tutto il mondo e i suoi funerali hanno commosso un’intera nazione, nonostante molta gente avesse conosciuto “Sic” proprio il giorno della sua morte.

Il Marco Simoncelli privato verrà raccontato in puntata dai famigliari e dagli amici più intimi, dal padre Paolo ai compagni di minimoto: Mattia Pasini e Manuel Poggiali. Non mancherà la voce di Valentino Rossi, a commentare i tempi in cui con l’amico Marco si dava battaglia in corse spericolate alla cava; diventati più grandi Simoncelli e Rossi si sarebbe rincorsi nelle gare di moto Gp.

A raccontare la vita della pista, dal primo Gp vinto alle emozioni del titolo mondiale conquistato nel 2008, sarà la voce di protagonisti e amici come Aligi Deganello, Fausto Gresini, Carlo Pernat, ma anche quella degli avversari più agguerriti, su tutti i piloti spagnoli Bautista e Barbera.

Advertisements